Fotovoltaico - Hobby meccanica

Hobbymeccanica
Vai ai contenuti


U
no dei più grossi problemi per chi come me vuole stare attento all’ambiente, ma è appassionato del fai da te, è che la maggior parte delle attrezzature che vengono utilizzate è alimentata da corrente elettrica. Nel mio piccolo ho cercato di ovviare, o almeno attenuare l’impatto dei miei macchinari, installando dei pannelli fotovoltaici. Se si esclude il fattore spazio di posizionamento (un tetto o altro posto idoneo) non ci sono molte difficoltà, esistono infatti molte aziende che si occupano di tutto quello che riguarda la parte amministrativa, che non è poco visto che ci vogliono permessi comunali corredati da disegni e certificazioni sull’impatto ambientale ed eventuali vincoli paesaggistici, certificazioni per l’impianto, e se si vuole attivare lo scambio sul posto (cioè la possibilità di vendere l’energia prodotta in eccesso) anche le pratiche al GSE. Io personalmente mi sono rivolto ad una di queste aziende, che oltre alle pratiche si è anche occupata dei materiali, dell’installazione e del collaudo, insomma un pacchetto completo.
Se volete maggiori informazioni potete contattarmi tramite il modulo nella sezione CONTATTI, nel limite delle mie possibilità cercherò di aiutarvi o indirizzarvi a chi ne sa più di me.



Torna ai contenuti