CNC2 - Hobby meccanica

Hobbymeccanica
Vai ai contenuti
Come avevo già spiegato mi sono orientato su un cuscinetto di tipo comune senza, flange infatti nel particolare del profilo si vede che c'è una gola che serve da sede ed un foro passante da 25mm, dal momento che utilizzerò una vite con diametro 14mm il cuscinetto avrà un diametro esterno di 35mm ed uno spessore di 11mm, e queste sono le misure di larghezza e profondità della gola. I fori per le barre invece devono essere passanti, in modo che in caso di necessità le barre si possano sfilare, userò una placchetta per fermarle all'esterno, comunque anche questi fori devono essere del diametro più esatto possibile e senza giochi.
Inserisco anche un’immagine della vite tornita dal lato motore.




Di seguito metto l'immagine intera di come dovrebbe essere vista dall'alto (mancano i laterali), si dovrebbe capire meglio.

Ricapitolando; le barre che fungono da guida sono del diametro di 20 mm e lunghe 1000 (un metro), io più lunghe non le farei, già così si è al limite. La vite invece è da 14 con passo 4, l'estremità che si collega al motore va tornita del diametro del giunto (8 o 6 a seconda), il cuscinetto ha un diametro interno di 15 mm ed un diametro esterno di 35 mm per uno spessore di 11. Sulla testata dal lato del cuscinetto bisogna mettere delle placchette metalliche per chiudere sia i due fori delle barre che la sede del cuscinetto.
Di seguito metto le immagini dei laterali della struttura, credo siano comprensibili.
La prima è una vista dall'alto...


e l'altra dal fianco.

Dimenticavo... prima di mettere la placchetta che chiude la sede del cuscinetto bisogna frapporre un distanziale che lasci la parte interna del cuscinetto libera di girare ma che blocchi la parte esterna... una grossa rondella insomma, generalmente chi vende i cuscinetti ha anche queste.
Metto due foto di come andrebbe tornita la vite e una di come invece si incastra nella flangia con i grani...




Spero possano aiutarvi a capire meglio, anche se le foto non sono un granché.

Un giunto elastico per il motore è necessario, e la robustezza della struttura non sarà mai troppa, la maggior parte delle ripercussioni avviene sul ponte, infatti è quella la struttura che cambierà direzione più volte, e se le barre attraverso i cuscinetti manterranno l'asse sempre in linea, l'incastellatura subirà per forza i contraccolpi dovuti all'inerzia. A questo inconveniente si ovvia (a parte realizzando una struttura solida) al momento della configurazione del software che comanda i motori, infatti sia la partenza, in una qualsivoglia direzione, che l'arresto non avvengono in modo repentino, ma si possono settare in modo che questi avvengano dolcemente, per dire, se la velocità massima che imposterai sarà di 30mm al secondo, potrai impostare che sia l'accelerazione che l'arresto avvengano gradatamente per i primi ed ultimi 20mm, in questo modo per i movimenti sullo spazio breve, inferiore ai 20mm, sarà sempre dolce, e negli spostamenti lunghi non ci potrà essere la partenza o la frenata improvvisa della macchina. Credetemi, la costruzione della macchina rappresenta il 30% della difficoltà di una CNC, il resto sono il software che la comanda (io uso Mach3) e quello per disegnare e convertire in istruzioni quello che vorrai realizzare.

Ogni rinforzo che non ostacola i movimenti della macchina vanno bene, tenendo conto che manca ancora il piano di appoggio che va fissato sulle due testate e che è largo appunto quanto le testate, questo le mette in comunicazione strutturalmente.


Il piano andrà solo avvitato e non incollato, questo perché per svariati motivi tende a rovinarsi (fresature che sforano dal pezzo, pezzi fermati con viti per lavorarli meglio ecc...)  e quindi si deve poter sostituire.

Veniamo adesso al supporto che regge il castello del ponte. Questo supporto è composto da una traversa sulla cui parte inferiore si trovano i cuscinetti lineari all'interno dei quali passeranno le barre che fungono da guida e la chiocciola che tramite la rotazione della vite trascinerà la struttura lungo l'asse Y (immagini seguenti).



Le misure riportate nel disegno suppongono che i supporti dei cuscinetti e della chiocciola siano realizzati da noi, con blocchetti in legno, se si utilizzeranno cuscinetti già dotati di supporto (idem per la chiocciola) le misure andranno adeguate in modo che si allineino con le barre e con la vite. I cuscinetti lineari avranno un diametro interno di 20 mm e la chiocciola sarà flangiata e per una vite da 14/4.
CONTINUA...
Torna ai contenuti